U-Care Medical, startup incubata da I3P vince il Premio Life Sciences e il G-Factor

 La 18.ma edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione - la più grande e capillare business plan competition italiana - ha visto concorrere i più innovativi progetti d’impresa hi-tech vincitori delle 14 Start Cup regionali a cui hanno preso parte nel 2020 oltre 900 idee d’impresa da tutta Italia. Tra i 65 progetti finalisti la giuria ha selezionato le 16 superfinaliste che, durante una maratona digitale, si sono contese i quattro premi settoriali di 25.000 euro ciascuno e premi speciali.
U-Care Medical, startup incubata da I3P (Politecnico di Torino) e vincitrice della Start Cup Piemonte e Valle d'Aosta 2020, con il dispositivo brevettato per la diagnosi predittiva dell’insufficienza renale acuta, si è aggiudicata il Premio Life Sciences (miglioramento della salute delle persone) di 25.000 euro e il Premio Speciale G-Factor, consistente, oltre a un premio in denaro, anche nell'accesso diretto all'ultima fase di selezione della Call For Innovation 2021 - Life Science & Digital Health, che prevede una serie di incontri one-to-one con esponenti del mondo scientifico, industriale e del venture capital. La diagnosi precoce dell’insufficienza renale acuta in pazienti ospedalizzati, consente una riduzione dei costi per il sistema sanitario e maggiore probabilità di salvare vite umane. La startup sta sviluppando un innovativo dispositivo medico in grado di prevederne l’insorgenza.
Il team di U-Care Medical è composto interamente da laureati del Politecnico di Torino: Andrea Ancona, ceo e co-founder, Valentina Cauda, cso e co-founder, Francesca Alfieri, cto, Enrico Perpignano, coo, Alessandro Lorrai, cao e Gianmarco Del Bono
, cfo.