Regione Piemonte prepara la costituzione dei distretti urbani del commercio

Con l’approvazione della delibera contenente le linee guida, la Giunta della Regione Piemonte ha avviato il percorso che porterà alla costituzione dei Distretti urbani del commercio. Come spiega l’assessore al Commercio, Vittoria Poggio “saranno distribuiti su tutto il territorio piemontese e l’obiettivo principale sarà far crescere l’attrattività e rigenerare il tessuto urbano sostenendo la competitività delle imprese commerciali. I Distretti vanno visti come un’espressione di politica attiva a sostegno del settore nell’ambito dei centri storici e come fattore di innovazione, integrazione e valorizzazione delle specificità tipiche. Inoltre, costituiranno uno strumento per organizzare e accompagnare interventi di sistema per la ripresa e lo sviluppo del commercio di vicinato, oltre ad avere una funzione di difesa contro la desertificazione commerciale e l’indebolimento dell’attrattività delle città”.
I Distretti potranno essere di livello comunale, infracomunale o sovracomunale e porteranno gli enti pubblici, le associazioni di categoria, le Camere di commercio e, a un altro livello, i cittadini, le imprese e le formazioni sociali liberamente aggregati, a fare del commercio un fattore di innovazione. Per l’istituzione di questi organismi, la Regione Piemonte stanzia un milione di euro, ai quali se ne aggiungeranno altri quattro nel biennio 2021-2022 per la realizzazione dei progetti. La delibera è stata salutata con soddisfazione dai presidenti di Confcommercio e Confesercenti Piemonte, Maria Luisa Coppa e Giancarlo Banchieri.