Nuovi sostegni della Fondazione Cr Biella per le iniziative del sistema culturale locale

Arte, danza, teatro e mostre, eventi, conferenze: appare come un meraviglioso “libro dei sogni” l’elenco dei progetti culturali che la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella ha deciso di sostenere, con circa 90mila, euro attraverso il bando “Cultura+” e che nei prossimi mesi, covid permettendo, dovrebbero contribuire a riportare il Biellese alla normalità. Il settore culturale è infatti tra quelli che hanno più sofferto per le misure di chiusura e distanziamento sociale imposte dal virus, ma è anche quello che più tenacemente sta cercando di sopravvivere, proprio grazie alla forza interiore che solo la cultura può dare.
I contributi della Fondazione in questa tornata erogativa hanno sostenuto importanti progetti espositivi come, per esempio, la mostra “Il viaggio, la scoperta di nuovi orizzonti” a cura dell’Associazione Stilelibero al Polo culturale di Biella Piazzo; un’iniziativa che rafforza la sinergia vincente tra i tre palazzi del Polo e che dovrebbe prendere avvio con il nuovo anno. La cultura costruisce il senso di un’identità, indica la visione del futuro, è ciò che ci fa essere autenticamente umanispiegano dalla Fondazione biellese – per questo ogni contributo, piccolo o grande che sia, è insostituibile e vitale.
Compatibilmente con la situazione sanitaria saranno dunque molti gli eventi che l’anno prossimo animeranno la città e il territorio attraverso proposte di grande valore in tutti i settori: dall’arte alla danza, dal teatro alla musica. Con il bando Cultura+ la Fondazione fa dunque una scommessa per il futuro in cui a vincere sarà tutto il territorio.