Liguria, in rosso commercio e turismo "perse" 552 imprese nei primi nove mesi

Nei primi nove mesi del 2020 in Liguria sono "scomparse", tra scioglimenti e liquidazioni volontarie, 552 imprese del commercio e del turismo. Un dato ricavato dal cruscotto di indicatori statistici di Infocamere e pubblicato da Unioncamere Liguria, come riporta l'Ansa Liguria, precisando che dall'inizio di gennaio alla fine di settembre il commercio ligure ha perso 313 imprese, mentre nel turismo la perdita è stata di 239 aziende, l'8% in più rispetto ai primi nove mesi del 2019. Dopo commercio e turismo, seguono le costruzioni con 160 imprese che hanno tirato giù la saracinesca per scioglimento e liquidazione volontaria. Una situazione determinata anche dagli effetti dell'emergenza Coronavirus.