Exor rileva da Hermès la cinese Shang Xia impresa del lusso di alta gamma

Exor, la holding che fa capo alla famiglia Agnelli-Elkann-Nasi, e Hermès International hanno annunciato un accordo per accompagnare Shang Xia, una delle prime società cinesi nel settore del lusso di alta gamma, nella sua prossima fase di sviluppo. Exor investirà circa 80 milioni di euro in Shang Xia attraverso un aumento di capitale riservato, che permetterà di acquisire la quota di maggioranza della società. Hermès, che ha accompagnato con successo Shang Xia nella sua prima fase di sviluppo, rimarrà come azionista rilevante insieme a Exor e alla fondatrice Jiang Qiong Er.
John Elkann, presidente e amministratore di Exor, ha commentato: “Siamo felici di mettere al servizio di Shang Xia la nostra esperienza nello sviluppo di brand di lusso a livello globale, così come lo spirito imprenditoriale che anima tutte le società di Exor”. Shang Xia rappresenta un’opportunità unica per costruire il primo brand globale di lusso di autentica tradizione cinese. John Elkann ha aggiunto: “Con Hermès intendiamo accompagnare Qiong Er nei prossimi anni, aiutandola a costruire una grande società, con l’obiettivo di far conoscere e apprezzare la creatività contemporanea e la cultura tradizionale cinese a un crescente numero di clienti in tutto il mondo”.
A sua volta, Axel Dumas, presidente esecutivo e amministratore delegato di Hermès, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di quanto ha realizzato Shang Xia negli ultimi dieci anni, ripagando la fiducia che avevamo riposto nelle caratteristiche uniche del suo brand e nell’originalità della sua proposta. Con Exor, condividiamo una profonda cultura familiare e imprenditoriale, grazie alla quale potremo conseguire nuovi successi per Shang Xia”. L’investimento, che si prevede sarà perfezionato entro la fine del 2020, comporterà per Hermès una plusvalenza straordinaria pari a circa 80 milioni.
Durante i dieci anni di attività, Shang Xia si è distinta in Cina e a livello internazionale per aver saputo coniugare l’alto artigianato della tradizione cinese con la sua particolare interpretazione del lusso. Shang Xia possiede boutique in posizioni esclusive a Shanghai – dove è stata fondata, nel 2010– a Pechino, Chengdu, Hangzhou, Shenzhen e Parigi. Nel 2021 sono previste nuove aperture a Singapore e Tapei.
La fondatrice di Shang Xia, Jiang Qiong Er, ha commentato: “In appena 10 anni, Shang Xia è riuscita a posizionare uno dei primi brand cinesi nel panorama del lusso mondiale. Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno di Hermès che è rimasto costante per tutti questi anni. In quanto fondatrice di Shang Xia, sono emozionata che a noi due si unisca ora Exor: il suo arrivo consentirà alla società di realizzare i nostri sogni e i nostri piani ambiziosi con ancora maggiore determinazione.”
Exor è una delle più grandi holding diversificate europee ed è controllata dalla Famiglia Agnelli. Il suo portafoglio è composto principalmente da società di cui Exor è l’azionista principale: Ferrari, Fiat Chrysler Automobiles, PartnerRe, Cnh Industrial, Juventus, The Economist Group e Gedi Gruppo Editoriale. Il net asset value di Exor è pari a circa 27 miliardi di dollari. Hermès, familiare, indipendente, punta a conservare la parte centrale della produzione in Francia, nei suoi 43 siti di produzione, sviluppando al tempo stesso una rete di distribuzione internazionale formata da ben 311 negozi in 45 Paesi. Il Gruppo impiega oltre 15.600 dipendenti in tutto il mondo (più di 9.700 in Francia), dei quali circa 5.250 artigiani. Axel Dumas, appartenennte alla sesta generazione familiare, è alla guida di Hermès dal 2013.