Ebap: un milione per nuove prestazioni

L’Ente bilaterale dell’Artigianato Piemontese (Ebap), in base alle intese delle parti sociali - Confartigianato, Cna, Casartigiani, Cgil, Cisl, Uil - ha stanziato un milione di euro, una tantum, per nuove prestazioni straordinarie a beneficio di imprese regolarmente iscritte all’Ebap e dei loro dipendenti. “Le nuove prestazioni – spiega Adelio Ferrari, presidente Ebap – servono per sostenere le spese di acquisto di materiale informatico utile alla didattica scolastica o accademica a distanza, per integrazione ai congedi parentali e per il rimborso di diagnostica Covid . “Le tre nuove prestazioni – ha specificato Donato Spinazzola, vice presidente – integrano le prestazioni bilaterali in essere e quelle del fondo di sanita integrativa artigiano (SanArti)”.
Ferrari ha aggiunto: “in 48 ore, come Ebap abbiamo erogato, con 43.400 bonifici, tutti gli 11,5 milioni di euro di nostra competenza, pervenuteci il 30 novembre dal Fondo Nazionale. In tal modo sono state pagate tutte le integrazioni da marzo, completato il mese di giugno e pagati i mesi di luglio, agosto e settembre. Attendiamo ora di ricevere la seconda tranche della somma di 24 milioni, messa a disposizione dal decreto di ferragosto. In tal modo potremo provvedere a pagare le prestazioni per coprire ottobre”.