Delfino nel board della Fondazione Cdp

C'è un ligure di peso nel primo bord direttivo della neonata Fondazione Cdp, costituita dal gruppo Cassa Depositi e Prestiti per perseguire specifiche finalità di sviluppo sociale, ambientale, culturale ed economico, con particolare attenzione alle iniziative a favore delle giovani generazioni e a sostegno del capitale umano. Il ligure in questione è Federico Delfino, savonese, fresco rettore dell'Università di Genova, nominato nel board direttivo della Fondazione in rappresentanza delle Fondazioni di origine bancaria, che detengono il 15% circa del capitale della Cdp (tra queste spiccano le torinesi Compagnia di San Paolo e Fondazione Crt).
Istituita nell’anniversario dei 170 anni del Gruppo, Fondazione Cdp sarà la piattaforma operativa per progettare soluzioni innovative assieme alle migliori energie dell’Italia, all’insegna dell’inclusione, della cultura e della crescita, per rispondere con coraggio alle grandi sfide del presente. In linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, promuoverà azioni ad alto impatto sociale in quattro principali ambiti di intervento: Formazione e inclusione sociale; Cultura; Analisi, studi, ricerca; Sostenibilità e supporto emergenze. Presidente della Fondazione Cdp è Pasquale Salzano e Mario Vitale direttore generale.
Federico Delfino è stato, fra l'altro, presidente della Fondazione De Mari, incarico passato a Luciano Pasquale, che è anche presidente dell'Autostrada dei Fiori e amministratore unico del Centro Studi Guglielmo Tagliacarne,