Protagoniste del Nord Ovest alla ribalta

 ANNA FERRINO PRESIDENTE DI ASSOSPORT
La torinese Anna Ferrino è stata eletta presidente di Assosport (Associazione Nazionale fra i Produttori di Articoli Sportivi). Per la prima volta, una donna è stata incaricata di rappresentare l’associazione. Anna Ferrino, classe 1962, è amministratore delegato della Ferrino & c. che festeggia, quest’anno, il 150° anniversario e produce attrezzatura ed abbigliamento per attività outdoor. Le prime esperienze lavorative vedono Anna Ferrino impegnata nella distribuzione nazionale di tessuti sportswear e successivamente ricopre dal 1995 al 2005 il ruolo di responsabile della distribuzione del brand americano Columbia Sportswear Company in Italia. Nel 2005 entra in Ferrino occupandosi inizialmente di business development, marketing, comunicazione e relazioni esterne per diventarne amministratore delegato nel 2008. Molto attiva nel ruolo di rappresentanza aziendale in ambito Unione Industriale di Torino, dove negli anni passati ha ricoperto diversi ruoli e dal luglio ne è vicepresidente. Dal 2017 è anche vicepresidente della Fondazione Crt.
SERENA LANCIONE ALLA GUIDA DI ANAV
Serena Lancione, direttore generale della Bus Company (oltre 400 dipendenti) ha assunto la guida della sezione Piemonte-Valle d'Aosta dell'Anav, l'associazione nazionale autotrasporti viaggiatori, che rappresenta imprese con circa tremila addetti (indotto incluso) e fa parte di Confindustria. Laureata in Giurisprudenza a Torino, 42 anni, due figli, Serena Lancione è anche consigliere di amministrazione della Smat, di Granda Bus e di Extra To, oltre che presidente di Fdermanager giovani.
ANNALISA STUPENENGO RELATRICE AL POLITO
Al Politecnico di Torino, che l'ha invitata come relatore alla Convenction Alumni, Annalisa Stupenengo si è laureata in Ingegneria gestionale. Nata a Smirne, Annalisa Stupenengo è, da tempo, amministratore delegato di Fpt Industrial, la società motoristica della quotata Cnh Industrial (camion, trattori, macchine movimento terra, generatori), controllata da Exor della famiglia Agnelli-Elkann-Nasi. L'autorevole quotidiano Financial Times l'ha nominata tra le cento donne più influenti nel campo dell'ingegneria.
FONDAZIONE DE AGOSTINI: COPPIA ROSA AL VERTICE
Coppia tutta femminile al vertice della Fondazione De Agostini, costituita e sostenuta dall'omonimo, storico gruppo di Novara, che si appresta a compiere 120 anni. Nuovo segretario generale dell'ente benefico è stata nominata Marcella Drago, subentrata così a Chiara Boroli, diventata presidente. Marcella Drago, 48 anni, è la primogenita di Marco Drago, presidente del colosso industriale-finanziario novarese e sorella sia di Nicola (41 anni), alla guida della De Agostini Editore sia di Nicola (43 anni), che lavora nella controllata International Game Technology, quotata a New York (è tratata invece alla Borsa di Milano la controlla Dea Capital). Chiara Boroli (l'altro ramo della famiglia), è stata per tanti anni direttore delle Relazioni esterne della De Agostini,
A MARZIA TARUFFI IL PREMIO ACQUI
La sanremese Marzia Taruffi ha vinto il Premio Acqui, Sezione narrativa - romanzo familiare (Sezione Inedita) con “Il Podestà ed Esterina”. Il racconto unisce robusta trama narrativa e proprietà linguistica, sempre garbata, già sperimentata in “D'indaco era il mare (2019)”. Marzia Taruffi, laurea in Giurisprudenza a Genova, giornalista professionista, è responsabile dell'Ufficio Stampa e Cultura del Casinò di San Remo e regista di innumerevoli eventi di qualità. I premi letterari del Comune di Acqui Terme sono sostenuti dagli enti promotori: la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, la Regione Piemonte, la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.
PAGINA DEL CORRIERE TORINO PER SILVIA MERLO
Il Corriere Torino le ha dedicato un'intera pagina, firmata da Christian Benna. Il soggetto è Silvia Merlo, cuneese, classe 1968, laurea in Economia e commercio, specializzazioni alla Liuc di Varese e alla Standford, in California, figlia di Amilcare, fondatore dell'omonima impresa di Cervasca leader nel settore delle macchine agricole e dei sollevatori telescopici (fatturato di 480 milioni, 1.200 dipendenti). Coniugata, due figli, Silvia Merlo è amministratore delegato dell'impresa di famiglia, insieme con i fratelli Paolo, Andrea e Marco, occupandosi specificatamente di finanza e controllo. Ma è anche investitrice in startup innovative, consigliere di amministrazione delle liguri Erg e Sanlorenzo, dopo esserlo stata di Leonardo, Bnl e Gedi Gruppo Editoriale.