Sogefi (Fratelli De Benedetti) in ripresa nel terzo trimestre utile di 5,6 milioni

I ricavi del gruppo Sogefi, che fa capo alla Cir della Fratelli De Benedetti, nel terzo trimestre hanno registrato una significativa ripresa rispetto al periodo precedente, risultando pressoché in linea con il terzo trimestre del 2019. I risultati sono stati positivi, grazie alla ripresa del fatturato e alle misure adottate, che hanno determinato un leggero aumento del margine di contribuzione e una significativa riduzione dei costi fissi. L’ebitda è stato pari al 14% a fronte del 12% dello stesso periodo del 2019 e il Gruppo ha registrato un utile netto di 5,6 milioni, a fronte di 1,4 milioni precedenti.
Nei primi nove mesi, i ricavi di Sogefi sono ammontati a 860,6 milioni, in flessione del 25,1% rispetto al corrispondente. La riduzione del fatturato ha avuto effetti significativi sui risultati economici del gruppo, nonostante l’incisività delle misure di mitigazione adottate. L’ebitda è ammontato a 94,7 milioni, rispetto a 130,7 milioni nel corrispondente periodo del 2019 e il risultato netto è stato negativo per 23,2 milioni rispetto a un utile di 8,3 milioni dei primi nove mesi 2019. L’indebitamento finanziario netto ante Ifrs16 al 30 settembre 2020 è pari a 299 milioni, in crescita rispetto a fine 2019 (256,2 milioni), ma in significativa riduzione rispetto al 30 giugno 2020, quando l’indebitamento finanziario netto ammontava a 327,0 milioni.