Nuovi benefici Isp per clienti Ubi e Iwbank

Procede a passi spediti l’integrazione operativa e commerciale tra Intesa Sanpaolo e Ubi Banca, a cominciare dall’annullamento delle commissioni di prelievo contante tra le due banche. I clienti Ubi Banca e IwBank potranno, infatti, prelevare denaro con carta di debito o prepagata agli sportelli automatici di Intesa Sanpaolo senza alcun costo. Lo stesso potranno fare i clienti Intesa Sanpaolo che utilizzeranno gli sportelli automatici di Ubi Banca e IwBank. Sale così a 10.373 il numero dei punti di prelievo a costo zero a disposizione dei clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo su tutto il territorio nazionale.
Inoltre, Intesa Sanpaolo estende ai 4,2 milioni clienti privati e imprese di Ubi l’offerta Superbonus, Ecobonus e Sismabonus e gli altri bonus fiscali “edilizi” che permettono di beneficiare degli incentivi previsti dal “Decreto Rilancio” in materia di riqualificazione energetica e di consolidamento sismico. L’offerta, che ha già raccolto oltre 9.000 richieste con oltre 2.000 progetti già presentati per un controvalore di 500 milioni di euro, consente ai clienti della rete Ubi di cedere alla Banca i crediti fiscali generati e anche di richiedere preventivamente la liquidità necessaria per avviare i lavori sul cantiere in attesa di beneficiare delle prime cessioni con il finanziamento “ponte”.
L’annullamento delle commissioni di prelievo contante e l’estensione dei bonus fiscali confermano la rapida applicazione dei vantaggi commerciali in termini di servizi e prodotti da parte del Gruppo Intesa Sanpaolo ai clienti Ubi Banca.