L'ad Fornara compra azioni Cairo Com. investiti quasi 122.000 euro in tre giorni

 Il novarese Uberto Fornara, braccio destro di Urbano Cairo, nei giorni scorsi ha fatto man bassa di azioni della Cairo Communication, la quotata della quale è l'amministratore delegato, confermato dall'assemblea del maggio scorso. Nei primi tre giorni di questa settimana, Fornara ha comprato in Borsa 92.639 azioni della società che guida e che, fra l'altro, controlla Rcs MediaGroup, editrice anche del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport. Per i suoi acquisti, Fornara ha investito, complessivamente, 121.868 euro, pagando le azioni, quindi, mediamente 1,315 euro. Un'operazione che si spiega sia con i prezzi bassi del titolo Cairo Communication sia, perciò, nella convinzione del suo amministratore delegato che la società fondata, controllata e presieduta da Urbano Cairo sia attualmente sottovalutata e, perciò, destinata a riprendere valore, anche in Piazza Affari.
Classe 1959, laurea in Economia e commercio alla Bocconi, Uberto Fornara, oltre che ad della Cairo Communication e della Cairo Pubblicità, è consigliere di amministrazione di Rcs MediaGroup, Cairo Editore, La7 e, fra l'altro, del Torino Football Club. Come Urbano Cairo ha iniziato la sua carriera manageriale nella Fininvest di Silvio Berlusconi e in Publitalia. Nel 2019, come amministratore delegato della Cairo Communication ha percepito un compenso di 535.000 euro e altri 130.000 come consigliere d'amministrazione di Rcs MediaGroup.