Economia circolare, Intesa Sanpaolo estende il plafond alla rete Ubi Banca

Intesa Sanpaolo estende alla rete Ubi - la banca acquisita ed entrata nel gruppo guidato da Carlo Messina - il plafond dedicato alle aziende di ogni dimensione che intendono abbracciare la circular economy, il nuovo modello economico-produttivo che mira a slegare lo sviluppo dallo sfruttamento delle risorse naturali esauribili e a ridisegnare il modo di fare impresa. La dotazione del plafond previsto per il piano industriale 2018-2021 è stata portata da 5 a 6 miliardi di euro, riservando il miliardo aggiuntivo ai clienti Ubi, che ora possono accedere a condizioni vantaggiose a linee di credito dedicate alla realizzazione dei loro progetti nell’ambito dell’economia circolare.
Intesa Sanpaolo Innovation Center – la società torinese del Gruppo dedicata allo studio dei nuovi modelli di business, all’accelerazione dell’innovazione nelle imprese e al presidio delle attività nell’ambito dell’economia circolare – valuterà i progetti dei clienti Ubi, sulla base di criteri definiti con la Fondazione Ellen MacArthur, organizzazione leader a livello mondiale nella diffusione della circular economy, della quale Intesa Sanpaolo è primo financial services global partner dal 2015. Dal 2018 Intesa Sanpaolo ha erogato oltre un miliardo di euro a valere su plafond circular, a supporto di 119 progetti innovativi. Oltre a contribuire al miglioramento ambientale e sociale dei contesti nei quali operano e, su larga scala, dell’intero pianeta, le imprese che scelgono il modello economico-produttivo circolare possono contare su di una nuova ed efficace leva competitiva e sulle opportunità offerte dai fondi previsti dal Green Deal dell’Unione Europea dal piano di ripresa Next Generation Eu.
Intesa Sanpaolo è una delle banche più sostenibili al mondo, inclusa in tutti i principali indici di sostenibilità. Da questo background e dalla forte spinta verso l’innovazione nasce l’impegno verso la circular economy. Nel 2018 la Banca ha affiancato Fondazione Cariplo nella creazione a Milano del primo laboratorio di economia circolare in Italia, il Circular Economy Lab (Ce Lab), dedicato a favorire percorsi di open innovation in chiave circolare per le imprese e le startup. L’estensione del plafond per l’economia circolare segue altre iniziative che Intesa Sanpaolo ha scelto di mettere fin da subito a disposizione dei clienti Ubi ed è parte delle misure già avviate a sostegno dell’economia, delle imprese e delle famiglie italiane nel corso del 2020.