Torino, a Lingotto Fiere riecco Expocasa ingresso gratuito per tutti i nove giorni

 Dopo la lunga sosta imposta dall’emergenza sanitaria, riparte la stagione degli eventi fieristici torinesi: dal 26 settembre al 4 ottobre gli spazi di Lingotto Fiere tornano ad animarsi con Expocasa, lo storico appuntamento che rappresenta, da anni,un punto di riferimento nell’ambito dell’arredamento e delle idee per l’abitare. La manifestazione giunge così alla sua 57.ma edizione, resa possibile grazie alla determinazione dell’organizzatore GL events Italia e di tutte le aziende partecipanti, che hanno deciso di essere presenti in un momento così significativo di ripartenza economica e sociale del Paese. E proprio per premiare la fedeltà del pubblico, Expocasa ha deciso di rendere eccezionalmente gratuito l’ingresso dei visitatori al salone, per tutti i nove giorni dell’evento.
Il salone si conferma come la più importante vetrina per il comparto casa nel Nord Ovest, offrendo una panoramica completa sulle soluzioni per dare nuova vita agli spazi domestici ed esterni e sulle novità e tendenze del settore arredamento. Expocasa, che da oltre 50 anni segue e anticipa l’evolversi del gusto dell’abitare e lo racconta, offre la più ampia e declinata offerta di soluzioni per l’arredo in un percorso suddiviso per aree tematiche, con i migliori marchi del settore: dal living alla cucina, dalla zona notte alla zona benessere con bagni, saune e piscine, ma anche serramenti, impianti di condizionamento e domotica per una casa bella, ma allo stesso tempo funzionale e intelligente. Un percorso dinamico strutturato in modo da consentire al pubblico di trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze e al proprio stile abitativo, da quello classico e tradizionale a quello più contemporaneo e tecnologicamente all’avanguardia. Il salone torinese offre anche un calendario di appuntamenti che si snoda lungo i 9 giorni con incontri e workshop, su prenotazione, per il grande pubblico e per professionisti.
Expocasa è organizzato da GL events Italia con il patrocinio di Regione Piemonte, Città di Torino e Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Torino.