Quaderno Fondazione Crc sul 5x1000 beneficio non usato da metà degli italiani

Verrà presentato mercoledì 16 settembre, con un webinar che prenderà avvio alle 16,30, il Quaderno 39 della Fondazione Crc di Cuneo dal titolo "Il dono del 5x1000. Sussidiarietà fiscale e terzo settore". La ricerca è promossa e finanziata dalla Fondazione Crc e realizzata dal Centro Studi e Innovazione in collaborazione con il Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Comunicazione (Circe) dell’Università di Torino. Il webinar di presentazione del quaderno prevede l’intervento del presidente della Fondazione Crc, Giandomenico Genta,e una discussione sul tema tra Stefano Zamagni, professore dell’Università di Bologna e presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, Luigino Bruni, professore dell’Università Lumsa di Roma e Direttore scientifico della Scuola di Economia civile e dell’evento internazionale “The Economy of Francesco”. Il dibattito sarà moderato da Stefano Arduini, direttore del mensile Vita, e preceduto dall’esposizione dei dati più significativi emersi dalla ricerca, a cura di Paolo Silvestri, ricercatore dell’Università di Torino e coordinatore della ricerca. Per partecipare al webinar è necessario registrarsi entro martedì 15 settembre alla pagina https://www.eventbrite.it/e/biglietti-presentazione-del-q39-il-dono-del-5x1000- 116204004305?utm_campaign=Luglio-2018&utm_medium=email&utm_source=newsletter-mensile.
L’istituto del 5x1000 è uno strumento fondamentale di raccolta fondi e di finanziamento degli enti del Terzo Settore, la cui importanza è costantemente cresciuta negli ultimi anni. I dati più recenti, però, confermano che circa la metà dei cittadini non usufruisce di questa opportunità e che le scelte sulla destinazione delle risorse sono concentrate, da un lato, su alcune importanti organizzazioni nazionali e polverizzate, dall’altro, su molte piccole associazioni, anche a livello locale. Il Quaderno 39 presenta i risultati di un’approfondita indagine empirica svolta dai ricercatori dell’Università di Torino, quantitativa e qualitativa, sviluppata grazie a una nuova base-dati fornita dall’Agenzia delle Entrate, sui singoli contribuenti italiani e attraverso la somministrazione di questionari e la realizzazione di interviste e focus group a contribuenti e beneficiari del Terzo settore residenti in provincia di Cuneo. Il Quaderno 39 sarà disponibile e scaricabile dal sito della Fondazione Crc www.fondazionecrc.it dal pomeriggio di mercoledì 16 settembre.
“Le grandi sfide sociali che ci attendono, acuite dall’emergenza sanitaria esplosa con la pandemia Covid-19, ci impongono di elaborare un’accurata riflessione rispetto al contributo che come Fondazione possiamo dare nella costruzione di comunità sempre più solidali e generative” commenta Giandomenico Genta, presidente della Fondazione Ccr.