La torinese Zoppo nel cda di Newlat Food

 Nuovo incarico di prestigio alla torinese Maria Cristina Zoppo. Il consiglio di amministrazione di Newlat Food, che controlla la Centrale del Latte d'Italia, presieduto da Angelo Mastrolia, azionista di maggioranza, ha nominato, per cooptazione Maria Cristina Zoppo quale amministratore non esecutivo e indipendente, a seguito delle dimissioni rassegnate da Emanuela Paola Banfi. Nata sotto la mole nel 1971, Maria Cristina Zoppo è partner di Bdo Tax & Law, società tra professionisti, appartenente al network internazionale di revisione contabile e consulenza di Bdo e partner di Bdo Italia. Dal 2016, inoltre, è mministratore e membro del Comitato di Controllo di Gestione di Intesa Sanpaolo. Newlat Food ritiene che le esperienze maturate da Maria Cristina Zoppo in ambito di consulenza societaria e fiscale a favore di società di capitali di medie-grandi dimensioni, quotate e non, appartenenti a gruppi societari multinazionali, nonché la significativa competenza in materia contabile e finanziaria, siano assolutamente rilevanti per il ruolo che andrà a ricoprire all’interno della società. Pertanto la professionista torinese è stata nominata anche membro del Comitato Controllo e Rischi, del Comitato Remunerazione e Nomine, nonché presidente del Comitato per le Operazioni con le Parti Correlate.