La Fondazione Crc di Cuneo promuove sensibilizzazione sanitaria per le scuole

 Con la partenza dell’anno scolastico, prende il via un nuovo progetto sperimentale di sensibilizzazione sanitaria promosso dalla Fondazione Crc di Cuneo, in collaborazione con la Regione Piemonte, con il patrocinio dell'Ust di Cuneo e in accordo con gli istituti scolastici provinciali. La Fondazione Crc sta acquistando una partita consistente di termometri a infrarossi che, a partire dalla prossima settimana,verranno messi a disposizione dei volontari di Croce Rossa, Croce Bianca e Misericordia della provincia di Cuneo, i quali effettueranno, a campione, la rilevazione della temperatura all’ingresso degli edifici scolastici.
L’obiettivo del progetto, condiviso anche con gli ospedali Santa Croce e Carle, Asl Cn1 e Asl Cn2, è garantire un supporto aggiuntivo alle misure di prevenzione del contagio da Covid19, regolate dai protocolli previsti a livello nazionale e dai regolamenti scolastici sottoscritti dalle famiglie degli alunni, in modo da tenere alta l’attenzione sull’importanza di misurare la temperatura ed evitare possibili contagi all’interno delle scuole.
“Questa iniziativa, possibile grazie alla disponibilità delle associazioni e dei volontari, non intende sostituirsi alle misure di prevenzione del contagio da Covid-19, già previste dai protocolli nazionali e dai documenti elaborati dai singoli istituti scolastici, ma ha l’obiettivo di tenere alta l’attenzione sull’importanza che hanno gli alunni e le famiglie per evitare nuove crisi sanitarie” ha spiegato il presidente della Fondazione Crc, Giandomenico Genta, aggiungendo “Mai come in questo momento, la ripresa della scuola è fondamentale per far ripartire il Paese e il senso di comunità e di responsabilità di ognuno di noi nei confronti degli altri è essenziale: anche la Fondazione Crc vuole contribuire, con questa piccola iniziativa, a garantire condizioni di sicurezza per tutti noi”.