Reply al nuovo record storico: 90,95 euro Le "nostre" quotate nell'ultima settimana

 Straordinaria Reply. L'azione dell'impresa torinese creata, controllata e gestita dai Rizzante, oggi, 28 agosto, ha fatto segnare il suo nuovo record storico, superando i 90 euro. Per la precisione, l'ultimo prezzo registrato in Borsa è stato di 90,95 euro, ancora superiore dell'1,73% a quello di ieri e, comunque, tale da portare la capitalizzazione della società a 3,4 miliardi di euro. Esattamente un anno fa, Reply quotava 52,50 euro. Rispetto ad allora, pertanto, ha evidenziato un incremento del 73,2%. Se poi il confronto si fa con tre anni fa, l'aumento diventa del 101,4%, dato che il 28 agosto 2017 l'azione Reply valeva 45,15 euro (cinque anni fa addirittura 23,85 euro).

Nella stessa seduta, al contrario, la più piccola del listino del Nord Ovest, l'azione della Visibilia Editore, fondata e guidata dalla cuneese Daniela Garnero Santanchè, ha segnato il suo prezzo più basso, precipitando a 0,128 euro, avendo perso un ulteriore 5,88%. Con Visibilia Editore sono state 18 le “nostre” quotate che hanno terminato le negoziazioni odierne con un prezzo inferiore a quello di venerdì scorso: sono Bim (0,0494 euro l'ultima quotazione) , Basicnet (3,50), Buzzi Unicem (20,79), Cairo Communication (1,33), Dea Capital (1,152), Diasorin (145,80), Exor (50,04), Fos (2,42), Iren (2,20), Italgas (5,36), Ki Group (0,40), Matica Fintec (1,354), Orsero (6,0), Pattern (3,39), Prima Industrie (13,22), Rcs MediaGroup (0,57), Sogefi (0,928) e Tinexta (17,44).

In particolare, Diasorin oggi ha subito un ulteriore calo del 4,83% rispetto a ieri. Il suo ribasso è stato il più elevato tra le blue chip e l'ottavo di tutta Piazza Affari. Invece, il quarto maggiore rialzo delle quotate che fanno parte del Ftse Mib è stato di Intesa Sanpaolo. L'ultimo prezzo dell'azione della banca che fa riferimento alla Compagnia di San Paolo e ha diverse fondazioni tra i suoi soci, compresa la Fondazione Crc di Cuneo, che ha apportato la sua quota di Ubi Banca all'Opas lanciata da Carlo Messina, è stato di 1,825 euro (+1,18% rispetto a ieri).

Ed ecco i prezzi finali delle altre quotate del Nord Ovest che hanno migliorato rispetto a sette giorni fa: Astm 17,47 euro, Autogrill 4,362, Biancamano 0,218, Borgosesia 0,456, Centrale del Latte d'Italia 2,49, Cir 0,4025, Cnh Industrial 6,684, Conafi 0,2720, Cover50 6,40, Ediliziacrobatica 6,06, Erg 22,16, Ferrari 164,40, Fca 9,415, Fidia 2,84, Italia Independent 2,02, Juventus 0,921. Renergetica 4,61, Sanlorenzo (15,928), Ubi Banca (3,672),