Liguria unica in Italia con segno positivo per le vendite di auto nuove in luglio immatricolazioni in Piemonte - 20,6%

Genova è l'unica provincia del Nord Ovest ad avere chiuso il mercato automobilistico di luglio con il segno positivo. Nel mese scorso, infatti, la provincia con la Lanterna ha fatto registare 1.608 immatricolazioni di vetture nuove, 132 in più rispetto a luglio 2019 (+8,9%). Grazie a questo risultato, la Liguria è la sola regione italiana ad avere evidenziato una crescita delle vendite a luglio, avendone contate 2.827, lo 0,1% in più rispetto allo stesso mese dell'anno scorso e, comunque, pari al 2,1% del totale nazionale, che è stato di 136.740 (-10,8%). Nell'intero Piemonte le nuove immatricolazioni sono state 22.445 (-20,6%) e in Valle d'Aosta 3.626 (-20,1%). Ed ecco i dati di tutte le singole province del Nord Ovest: Alessandria 1.020 (1.098 nel luglio precedente), Asti 408 (458), Biella 402 (462), Cuneo 1.471 (1.544), Imperia 276 (337), La Spezia 444 (478), Novara 949 (972), Savona 499 (510), Torino 6.293 (8.877), Verbania 330 (346), Vercelli 318 (383). Dall'inizio di gennaio alla fine di luglio, nelle tre regioni del Nord Ovest sono state immatricolate poco più di 99.000 vetture nuove; in particolare, 56.797 in Piemonte (-38,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso), 28.582 in Valle d'Aosta (-44%) e 13.674 in Liguria (-36,5%). In tutta l'Italia sono state 720.957 (-41,7%). Il mercato automobilistico del Nord Ovest nei primi sette mesi 2020 è stimabile in oltre 2,2 miliardi di euro, dei quali 1,272 relativi al Piemonte, circa 640 milioni alla Valle d'Aosta e oltre 306 milioni alla liguria. Tornando al vendite di luglio nella provincia di Genova, la disaggregazione dei dati mostra che le tre marche che hanno fatto registrare più immatricolazioni sono, nell'ordine: Ford (260), Fiat (240) e Volkswagen (197). Completano la top ten mensile: Mercedes (74), Peugeot (69), Dacia (68). Hyndai (64), Renault (59), Opel (58) e Toyota (58).