Intesa Sanpaolo sale al 10,5% della Nexi

 E' salita sino a sfiorare il 10,5% la quota del capitale di Nexi posseduta da Intesa San Paolo. Come riferito dalla Consob, infatti, la banca guidata da Carlo Messina detiene il 10,489% delle azioni di Nexi, a fronte del 9,917% che aveva ancora il 30 giugno. La banca che ha come primo socio la Fondazione Compagnia di San Paolo risulta così il secondo maggiore azionista della società milanese di servizi e infrastrutture per i pagamenti digitali, preceduta unicamente da Mercury Uk Holdco, che ha il 33,46%. Nel primo semestre di quest'anno, Nexi ha registrato ricavi per 478,7 milioni e un utile di 101,2 milioni.

La stessa Consob ha comunicato che il torinese Massimo Segre ha ridotto dal 3,112% al 2,932% la sua partecipazione nella quotata Bf (ex Bonifiche Ferraresi).