Gedi (Exor) è uscita da Piazza Affari

Da oggi, 10 agosto, Gedi Gruppo Editoriale non è più quotata in Borsa. La società a capo del gruppo che pubblica La Repubblica, La Stampa, Il Secolo XIX, L'Espresso e 13 testate locali, è diventata al 100% di Giano Holding (Exor), che è stata autorizzata alla revoca delle azioni Gedi dalle negoziazioni in Piazza Affari. Presidente della Gedi è John Elkann e amministratore delegato Maurizio Scanavino. Del consiglio di amministrazione fanno parte, fra gli altri, Marco De Benedetti, Enrico Vellano, Tatiana Rizzante (ad Reply) e Silvia Merlo (ad dell'omonima industria cuneese di famiglia). Gedi, che possiede anche tre radio e la Manzoni, concessionaria di pubblicità, prima di essere acquisita da Exor era controllata dalla Cir della Fratelli De Benedetti, figli di Carlo. E proprio Carlo De Benedetti aveva tentato di rilevare il gruppo editoriale accusando i figli di inadeguatezza gestionale, scatenando una clamorosa polemica.