In Valle d'Aosta 700 km di fibra ottica

Il Governo della Valle d'Aosta intende proseguire l’investimento di forze e di risorse nell’importante progetto di potenziamento dei canali di connettività, cioè della capacità di collegamento ad Internet e di comunicazione tra i vari sistemi locali. Il piano “VdA Broadbusiness”, cofinanziato dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale, in fase di completamento, ha realizzato in Valle d'Aosta un’infrastruttura di collegamento in fibra ottica di oltre 700 km, che permette agli operatori di telecomunicazioni di poter concentrare gli investimenti privati esclusivamente sulla rete di accesso, utilizzando le fibre ottiche della Regione per i servizi di trasporto. Le fibre ottiche, che raggiungono tutti e 74 i comuni della Valle, hanno permesso l’attivazione della rete “WifiRegioneVda” con 600 aree Wi-Fi ad accesso gratuito.

L'infrastruttura realizzata è stata progressivamente data in concessione ai principali operatori di telecomunicazioni nazionali oltre che a un operatore wireless regionale per il rilascio dei servizi di connettività in banda ultra larga agli utenti finali (cittadini e imprese). L’intervento ha un valore complessivo di circa 26 milioni di euro, finanziato prevalentemente nell’ambito di due Programmi del Fesr.

Al termine delle limitazioni derivate dal lockdown, sono riprese le attività di realizzazione della rete di accesso in fibra ottica da parte dell’operatore di telecomunicazioni Open Fiber, che ha vinto la gara d’appalto bandita per la realizzazione del Piano Nazionale Banda Ultra Larga su buona parte del territorio nazionale, per la quale in Valle d’Aosta, su un totale di circa 16,5 milioni di euro, sono stati stanziati circa 5,8 milioni. Open Fiber, in qualità di operatore di telecomunicazioni "wholesale” (servizi all’ingrosso per gli operatori di Tlc) sta procedendo con i primi rilasci in regione.