Giugno ancora glaciale per gli aeroporti

Giugno ancora glaciale per il sistema aeroportuale italiano. Naturalmente, anche per i tre scali del Nord Ovest, che, però, hanno perso meno della media nazionale, sia in termini di voli che di passeggeri. Infatti, se a livello nazionale i movimenti (decolli e atterraggi) sono calati dell'82,2% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, risultando così 28.339 e i passeggeri sono stati il 94,2% in meno e, perciò, 1.098.988, gli aeroporti di Torino, Genova e Cuneo hanno evidenziato contrazioni inferiori.

Il Sandro Pertini di Torino-Caselle ha registrato in giugno 1.041 voli (-71,5% rispetto allo stesso mese 2019) con complessivi 23.969 passeggeri (-92,8%), il Cristoforo Colombo di Genova ha contato 602 movimenti (-73,5%) e 10.216 passeggeri (-93,9%) e lo scalo di Cuneo-Levaldigi 356 tra voli arrivati e partiti, con il totale di 213 passeggeri (-96,6%).