Fca emette nuovi bond per 3,5 miliardi

Dopo avere annunciato il lancio di una nuova emissione obbligazionaria denominata in euro, Fca ha confermato che il prezzo dell’offerta è 3,5 miliardi: 1,25 miliardi di euro, con una cedola del 3,375% di titoli di debito senior con scadenza luglio 2023; 1,25 miliardi di euro con cedola del 3,875% di titoli di debito senior con scadenza gennaio 2026; 1 miliardo di euro con cedola del 4,50% di titoli senior con scadenza luglio 2028. Il regolamento dell’offerta è previsto per il 7 luglio. Questa emissione sostituisce interamente la linea di credito bridge di 3,5 miliardi di euro che Fca ha stipulato il 26 marzo scorso e sindacato il 14 aprile, quando l’accesso al mercato dei capitali era limitato e che non è mai stata utilizzata. “Come tale, l’emissione odierna non aumenta la liquidità disponibile complessiva del Gruppo, ma ne prolunga la durata e migliora la stabilità della struttura patrimoniale”, spiega Fca in una nota.

In una precedente comunicazione, il gruppo guidatp da Mike Manley aveva spiegato che i bond saranno offerti e venduti al di fuori degli Usa solo a investitori istituzionali non statunitensi. Inoltre, l’offerta dei titoli non è stata autorizzata dalla Consob; di conseguenza, i titoli non sono stati e non saranno offerti, venduti o consegnati in Italia attraverso una sollecitazione all’investimento, ma solo in conformità con le leggi e i regolamenti.