Anche Monge e Cogefa tra le 24 imprese della Intesa Sanpaolo Elite Lounge 2020

Ci sono anche cinque società del Nord Ovest nella prima Intesa Sanpaolo Elite Lounge del 2020, che sarà completamente digitale e vedrà l’ingresso di 24 nuove società nell’ambito della collaborazione fra Intesa Sanpaolo, Elite - il private market di servizi integrati e network multi-stakeholder parte del Gruppo London Stock Exchange - e Confindustria, volta ad accompagnare le Pmi in percorsi di formazione, crescita dimensionale, passaggio generazionale e apertura al mercato dei capitali. E fra le cinque spicca la cuneese Monge, nota e grande produttrice di alimenti per animali domestici (pet food), settore nel quale è leader in Italia. Le altre quattro imprese del Nord Ovest sono le torinesi Cogefa (costruzioni generali) e Golmar Italia (distribuzione nel settore dell'igiene professionale), la cuneese Expergreen (industria e produzione alimentare bio) e la spezzina Tarros (trasporto marittimo).

Da collaborazione, che si inserisce nelle attività previste dall’accordo tra Intesa Sanpaolo e Piccola Industria Confindustria, in due anni sono state organizzate sei Lounge, che hanno introdotto oltre 140 imprese da tutta Italia al percorso formativo di Elite, selezionate anche con il supporto dei desk Elite di Confindustria. Digitalizzazione e resilienza saranno le parole d’ordine che caratterizzeranno la sesta classe del programma, nell’ottica della ripartenza del tessuto imprenditoriale italiano: alla nuova classe di aziende partecipano 24 società provenienti da dieci regioni d’Italia e, in particolare, dalle zone più colpite dalla pandemia, appartenenti a diversi settori industriali di eccellenza dell’economia italiana. Le imprese partecipanti esprimono un fatturato aggregato di 1,2 miliardi di euro.

Il piemontese Carlo Robiglio, presidente Piccola Industria e vice presidente nazionale di Confindustria ha detto: “Intraprendere un cammino complesso, che guarda alla quotazione, significa sicuramente imboccare uno dei sentieri di crescita indispensabili per le nostre pmi. Proprio per questo, accogliamo con soddisfazione il lancio della sesta classe Intesa Sanpaolo Elite Lounge. Ancor di più perché dedicata al tema della resilienza che ci vede in prima linea da anni come Piccola Industria e sui cui ho ricevuto, dal presidente Carlo Bonomi, una delega specifica nell’ambito del mio mandato. Per ripartire, infatti, è necessario riuscire a trasformare un uragano come il Covid-19 in uno sprone a cercare nuove vie per tornare a correre. Tutto ciò è possibile solo puntando su formazione, riorganizzazione aziendale finalizzata alla business continuity e attitudine al cambiamento. Sono certo che le aziende coinvolte, provenienti in gran parte dall’occhio del ciclone, sapranno dimostrare di che pasta è fatto il tessuto imprenditoriale italiano, eccellenza e avanguardia nel mondo”.