La Fondazione Riviera dei Fiori arricchisce a Taggia la tenuta agro-floricola sociale nella quale lavorano persone svantaggiate

La Fondazione comunitaria della Riviera dei Fiori Onlus aumenta il suo impegno e il suo investimento nella grande tenuta agro-floricola acquisita a Taggia e affidata in gestione all'impresa Verdiamo (gruppo Caritas di Sanremo), che vi fa lavorare una mezza dozzina di persone svantaggiate. L'anno scorso, infatti, ha comprato un alloggio all'interno della tenuta, destinandolo all'ospitalità della famiglia di un immigrato dipendente della Verdiamo, che ha anche il compito del guardianaggio.

L'alloggio, sopra il magazzino per la lavorazione dei fiori e dei prodotti agricoli, è costato circa 157.000 euro, come riporta il bilancio 2019 della Fondazione, appena approvato e chiuso con un avanzo di gestione pari a 2.812 euro, accantonato alla riserva per l'integrità del patrimonio. Con il nuovo investimento, è salito a 459.000 euro il valore delle immobilizzazioni della Fondazione, mentre è calato a 510.000 euro il valore delle attività finanziarie. Il totale delle attività, comunque, risulta di 969.000 euro e di 526.245 quello del patrimonio netto. Voci entrambe aumentate rispetto al 31 dicembre 2018.

Nel passato esercizio, grazie a una donazione della Compagnia di Sanpaolo, la Fondazione Riviera dei Fiori Onlus, sostenuta dall'ente torinese fin dalla sua costituzione, ha assunto, a tempo determinato, un fundariser, con il compito specifico di cercare e convincere imprese, enti e persone fisiche a sostenere, con donazioni e lasciti, la Fondazione, che persegue esclusivamente fini di solidarietà sociale a favore della comunità della provincia di Imperia (la Fondazione può essere sostenuta anche con l’attribuzione del 5 x mille indicando il codice: 91034200088).

L'anno scorso, la Fondazione ha avuto entrate per 44.143 euro (15.000 dalla Compagnia di San Paolo e 3.620 euro dal 5xmille). Fra le sue erogazioni spiccano i 15.600 euro donati ad anziani particolarmente bisognosi e soli, in occasione delle feste natalizie (dono di 400 euro ciascuno) e i 2.400 per un inserimento lavorativo protetto. Le spese di gestione sono state inferiori a 9.500 euro (i componenti del consiglio di amministrazione operano a titolo completamente gratuito).

La Fondazione comunitaria della Riviera dei Fiori Onlus, costituita a fine novembre 2006 dalla Compagnia di San Paolo con una dotazione di 50.000 euro, ha incominciato l'attività istituzionale nel marzo 2007. I principali settori dei suoi interventi sono quelli della beneficenza, dell'assistenza sociale e socio-sanitaria, dei prestiti sull'onore, della tutela e valorizzazione dell'ambiente (fra l'altro ha ripristinato e sta rilanciando un grande uliveto a Ceriana).