La Fondazione Crc stanzia altri 5 milioni per finanziare 539 nuovi progetti cuneesi

Il consiglio di amministrazione della Fondazione Crc di Cuneo ha deliberato i contributi della sessione erogativa generale 2020: oltre cinque milioni di euro, tra cui circa 600mila euro già impegnati per gli esercizi 2021 e 2022. Alla scadenza, sono pervenute 772 richieste di contributo, per un importo complessivo richiesto di quasi 18,5 milioni di euro: 539 i contributi deliberati, sui 6 settori per i quali era possibile presentare richiesta.

In particolare, per Sviluppo locale e innovazione sono stati stanziati 141 contributi per 1.320.500 euro; per Arte, attività e beni culturali, 92 contributi per 797.500 euro; per Promozione e solidarietà sociale: 101 contributi per 985.000 euro; per Educazione, istruzione e formazione 70 contributi per 635.500 euro; per Salute pubblica: 28 contributi per 496.000 euro; per Attività sportiva 107 contributi per 782.000 euro.

Su tutti i contributi, per far fronte alla particolare situazione di emergenza da coronavirus, è prevista l’erogazione anticipata del 50% della somma deliberata, decisione grazie a cui, in questi mesi, la Fondazione Crc ha già immesso sul territorio 3,5 milioni di euro, immediatamente disponibili. Il presidente Giandomenico Genta sottolinea: “La Fondazione conferma, con la sessione generale 2020, il sostegno alle realtà attive in provincia di Cuneo, soprattutto in un momento in cui è necessario far fronte alle tante necessità delle nostre comunità. Dopo aver risposto alle esigenze pressanti, emerse nella fase più acuta della pandemia, dal punto di vista sociale e da quello sanitario, nell’ultimo mese la Fondazione ha reso disponibili più di sette milioni di euro, attraverso il bando Nuova Didattica, il bando Di Nuovo Insieme e ora con la sessione generale: un sostegno ampio per far ripartire la provincia, con una particolare attenzione alle persone che più hanno sofferto per questa crisi”. L’elenco completo dei contributi è disponibile sul sito della Fondazione Crc www.fondazionecrc.it

Inoltre, il Consiglio generale ha nominato consigliere Giorgio Garelli, designato dal Comune di Alba in sostituzione di Giuliano Viglione, passato in Consiglio di amministrazione.