La Compagnia di San Paolo lancia bando per nuovi progetti di social housing

L’emergenza coronavirus ha avuto un forte impatto sulla vita delle comunità, destabilizzandone gli equilibri sociali ed economici e causando il peggioramento delle condizioni di persone già in situazione di fragilità abitativa in tempi precedenti la pandemia. In un contesto come questo, gli interventi di social housing possono rivelarsi preziosi, in un’ottica di supporto a problemi di povertà, socialità, rigenerazione urbana e sociale e, nel loro ruolo di presidi sociali, possono promuovere spazi e azioni a servizio delle comunità.

Attraverso il bando “Abitare il Cambiamento. Welfare abitativo al servizio delle comunità”, la Fondazione Compagnia di San Paolo vuole continuare a offrire il suo sostegno alla progettazione e sviluppo di pratiche virtuose di housing sociale in Piemonte e Liguria. La Compagnia torinese, presieduta da Francesco Profumo, sosterrà la realizzazione di azioni concrete, rilevanti e inedite che, a partire dall’abitare, sappiano coniugare sicurezza sanitaria con socialità, relazione d’aiuto, di cura e condivisione.

Questi, nello specifico, gli obiettivi: supportare nella “tenuta” i progetti di social housing che si occupano di servizi abitativi rivolti a persone (singoli e famiglie) in situazione di fragilità già nella fase pre-Covid19; permettere nuove sperimentazioni nella convivenza con la pandemia ai soggetti che. attraverso progetti di social housing,promuovono competenze, ri-professionalizzazione, nuove socialità e sviluppo di autonomie per i propri beneficiari; valorizzare i progetti di social housing come presidi e infrastrutture sociali che si fanno permeabili alle esigenze, anche nuove, della comunità territoriale in cui sono collocati e propongono un utilizzo multifunzionale e multi-target dei vari spazi all’insegna della condivisione e della rigenerazione sociale; promuovere, attraverso l’abitare, collaborazioni tra stakeholder di comunità territorialmente definite in cui mettere in gioco scambi tra le risorse e le necessità di ciascuno. 

Le proposte in risposta al bando dovranno essere presentate alla Fondazione Compagnia di San Paolo entro le ore 13 del 6 luglio 2020. 

IN FONDO A QUESTA PAGINA VENGONO RIPORTATI ALTRI BANDI