Energia, Asja Ambiente Italia cede a Eni tre progetti eolici da realizzare in Puglia

La torinese Asja Ambiente Italia ha chiuso un accordo con Eni per la cessione di tre progetti eolici da realizzare in Puglia per un totale di 35,2 MW. Si tratta del primo grande investimento di Eni nell’eolico sul territorio nazionale. Asja Ambiente Italia, società attiva dal 1995 nel settore delle rinnovabili, è stata altresì incaricata da Eni per la costruzione degli impianti e per i servizi di operation and maintenance. I lavori inizieranno nelle prossime settimane e la connessione alla rete elettrica è prevista per il terzo trimestre del 2021. I tre impianti saranno dotati di 16 aerogeneratori V-110 da 2,2 MW ciascuno, per una produzione annuale di oltre 81 GWh di energia elettrica rinnovabile utile a soddisfare i fabbisogni di 383.000 famiglie. “Siamo molto orgogliosi di affiancare Eni nel suo processo di decarbonizzazione” ha detto Agostino Re Rebaudengo, presidente di Asja, ricordando che “da oltre 25 anni siamo impegnati per ridurre le emissioni climalteranti producendo energia da fonti rinnovabili”.