Tre piemontesi nel cda della Cellularline partecipata Intesa Sanpaolo e Dea Capital Mascardi all'Enav e Preve di nuovo in Ifis

Nessun piemontese nelle due liste dei candidati destinati a comporre il prossimo consiglio di amministrazione della novarese Autogrill, controllata dalla Schematrentaquattro dei Benetton che ne possiede il 50,1%. Non vi figura neppure la torinese Elisabetta Ripa, amministratore delegato e direttore generale di Open Fiber, che, quindi, lascerà il cda di Autogrill con la prossima assemblea. Comunque, il Piemonte resta rappresentato nel vertice operativo di Autogrill dal torinese Camillo Rossotto, condirettore generale che, per questo incarico, l'anno scorso ha ricevuto il compenso di 1.253.442 euro, poco meno della metà di Gianmaria Tondato Da Ruas, amministratore delegato e direttore generale.

Del consiglio di amministrazione di Autogrill ha fatto parte, in passato, la torinese Giorgina Gallo, consigliere di amministrazione del gruppo Zignano Vetro e ora candidata al cda di Cellularline, quotata della quale Intesa Sanpaolo possiede il 4,792% e Dea Capital (gruppo De Agostini) il 4,334%. Giorgina Gallo, presidente onorario di L'Oreal Italia, che l'ha avuta presidente esecutivo e amministratore delegato, è stata consigliere di amministrazione anche di Telecom Italia e della stessa Intesa Sanpaolo, il cui azionista principale è la Fondazione Compagnia di San Paolo.

Con Giorgina Gallo sono candidati al nuovo cda di Cellularline anche il cuneese Alberto Grignolo (amministratore delegato di H-Farm, Telepass, Miroglio Frashion e Miroglio Textile) e Stefano Cerrato, nato sotto la Mole nel 1967, amministratore della Systema.

Un altro cuneese, Riccardo Preve, è appena rientrato nel consiglio di amministrazione di Banca Ifis, dove aveva ricoperto lo stesso incarico dal 2015 al 2019. Classe 1951, Riccardo Preve è presidente e amministratore delegato della Preve Costruzioni e lo stesso della Sep. E' anche presidente di Ifis Rental Service, Della Banca Ifis, che fa capo alla famiglia Egon Furstenberg, imparentata con quella degli Agnelli (presidente è Sebastien Egon Furstenberg e vice il figlio Ernesto), Riccardo Preve è anche azionista, come lo è della Egea.

Al nuovo consiglio di amministrazione dell'Enav è candidata la genovese Fabiola Mascardi (classe 1962), già nel cda di Ansaldo Energia. A designarla è stata il ministero dell'Economia e delle Finanze.