Se gli studenti diventano imprenditori Ecco i vincitori regionali di Green Jobs

In un’inedita edizione virtuale, si è tenuta la finale regionale di Green Jobs, evento che ha visto sfidarsi oltre 300 ragazzi provenienti dalle scuole del Piemonte e di Genova. Green Jobs, nato in Lombardia da Fondazione Cariplo, è promosso in Piemonte da Fondazione Crt e Fondazione Compagnia di San Paolo e realizzato con JA Italia e InVento Innovation Lab, con l’obiettivo di coinvolgere i giovani delle scuole superiori in un percorso sfidante di autoimprenditorialità green, finalizzato a promuovere le competenze trasversali legate alla sostenibilità ambientale e coerenti con gli Sdgs, gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu e a mettere a contatto i giovani con le realtà produttive, sociali e istituzionali del territorio.

Una giuria di esperti ha valutato le 12 mini-imprese ideate e realizzate nell’ambito di Green Jobs, decretando i due vincitori. Uno è il team dell'Ist Tecnico Majorana di Torino, che ha proposto MajoRevolution EXCHANGE.GJ, una piattaforma online dedicata alla vendita e all’acquisto di vestiti, giochi e libri usati, che si avvale di un servizio di igienizzazione con partner accreditati (per far fronte ai vincoli legati al Covid-19) e delle case del quartiere come luoghi di scambio. per evitare costi e oneri di magazzino.

L'altro è il team dell’Istituto Galilei-Ferrari di Torino, che ha lanciato l’idea Green Leap.GJ, un dosso stradale, realizzato per lo più in materiali riciclati, che produce energia elettrica attraverso il passaggio dei veicoli in rallentamento e la cui progettazione ha privilegiato la selezione di fornitori partner locali, nell’ottica di favorire una filiera corta.
La finale arriva al termine di un percorso che si è articolato attraverso lezioni in aula e online ,durante le quali i ragazzi hanno imparato a trovare soluzioni concrete in risposta ai problemi ambientali, a conoscere i modelli organizzativi e di gestione imprenditoriale, a scoprire le professionalità coinvolte nel mondo produttivo green percorrendo tutti gli step del percorso che trasformano un’idea in un’attività imprenditoriale, a valorizzare la creatività individuale e collettiva.
“La crisi epocale che stiamo vivendo richiede di ripensare e riorganizzare con responsabilità modelli di sviluppo più sostenibili, anche dal punto di vista ambientale: oggi la conversione a un’economia green è certamente una necessità, ma è anche una grande opportunità – afferma
Anna Chiara Invernizzi, vice presidente della Fondazione Crt e presidente della commissione Ambiente di Acri – I mestieri, le competenze, perfino le coscienze ‘verdi’ sono infatti in continua crescita, come dimostrano il successo del movimento ‘Fridays For Future’ e gli oltre 3 milioni di professionisti impiegati in Italia nel settore”.
“La Fondazione Compagnia di San Paolo, con la Missione Educare per Crescere Insieme dell’Obiettivo Persone vuole, in particolare, contribuire al raggiungimento dell’Obiettivo di Sviluppo 4 dell’Agenda Onu 2030: garantire un'istruzione di qualità, inclusiva, capace di offrire opportunità di apprendimento innovative e sostenere il protagonismo degli studenti – afferma
Alberto Anfossi, Segretario generale della Fondazione Compagnia di San Paolo”.
Fondazione Compagnia di San paolo e Fondazione CRT hanno deciso di riconoscere alle scuole vincitrici e partecipanti un premio a fronte dell’impegno e della capacità di proporre soluzioni innovative e sostenibili coerenti con l’Agenda Onu 2030. Il premio potrà essere utilizzato per sostenere le attività didattiche e il consolidamento delle innovazioni nei processi di insegnamento e apprendimento.

I team vincitori delle competizioni regionali avranno la possibilità di partecipare all’evento finale nazionale, che si terrà, in diretta streaming, il 21 maggio, dove saranno chiamati a raccontare il proprio progetto a tutta la Community Green Jobs.