Le diversificazioni degli albesi Miroglio

L'azienda vitivinicola Terre Miroglio, di proprietà di Edoardo Miroglio, con la moglie Ivana e i figli Marta e Franco, si espande nella Langa e nel Monferrato e arriva a 120 ettari complessivi con le ultime acquisizioni: 7,5 ettari di terreni a Cissone, nell'area di origine del'Alta Langa docg e 12 ettari a Nizza Monferrato, nella zona del Nizza docg. Lo riporta l'Ansa Piemonte, ricordando che Terre Miroglio, il cui amministratore delegato è Giovanni Minetti, comprende le aziende vitivinicole Tenuta Carretta (a Piobesi d'Alba) e Malgrà (a Mombaruzzo). Da sempre, la nostra famiglia lavora, crede e investe sul territorio di questa parte del Piemonte, storicamente attraverso il comparto tessile e, da oltre trent'anni, con un impegno diretto e crescente nella produzione di grandi vini”, ha detto all'Ansa Piemonte Ivana Brignolo Miroglio, presidente di Terre Miroglio e coordinatrice, per il Piemonte, dell'associazione nazionale "Donne del vino".

A proposito della nota famiglia albese, va rilevato che Giuseppe Miroglio, presidente esecutivo dell'omonimo gruppo, possiede anche l'8,65% della quotata H-Farm, della quale è consigliere di amministrazione, come lo è di Euratex e del consiglio di sorveglianza della multi-utilities Egea. Consigliere di amministrazione di H-Farm è anche Mariacristina Gribaudi, nata a Torino, ma veneziana d'azione (è presidente della Fondazione Musei civici di Venezia).