La torinese Betwyll finalista a B Heros

La startup torinese Betwyll, creatrice dell'app di social reading per leggere e commentare libri e contenuti culturali, è tra le 16 finaliste di B Heros, la trasmissione tv italiana che si occupa di innovazione e promozione di nuovi business, in onda dal 25 maggio. L’obbiettivo della sfida in cui, puntata dopo puntata, si cimenteranno le giovani imprese, è aggiudicarsi i finanziamenti in palio e intraprendere un ulteriore percorso di crescita. La trasmissione, in onda su Sky e Now Tv, realizzata in collaborazione con Intesa Sanpaolo, racconta il mondo dell’imprenditorialità innovativa italiana, i sogni e le aspirazioni degli startupper talentuosi.

Guido de Vecchi, direttore generale Intesa Sanpaolo Innovation Center, che ha sede nel grattacielo di Torino, ha detto “Per la terza edizione consecutiva, Intesa Sanpaolo Innovation Center sostiene B-Heroes a supporto dello sviluppo delle startup, mettendo a loro disposizione il network domestico e internazionale per accelerare la loro crescita e creare opportunità di business. In questo momento storico di discontinuità vogliamo essere ancora di più a fianco di chi offre soluzioni innovative per il next normal”. E Anna Roscio, responsabile della direzione Sales & Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo, ha aggiunto: Se fare impresa richiede il sapersi adattare con flessibilità ai cambiamenti improvvisi, ciò è ancor più vero in momenti come quelli attuali”.

Per la nuova edizione di B Heros sono state ricevute 1.112 richieste di partecipazione, incontrate 501 startup e coinvolti 473 mentor per la selezione. Alla fine del roadshow 87 aziende hanno gareggiato a suon di progetti e numeri per accedere alla finale.