La Regione Piemonte porta a 46,3 milioni la dotazione dei bandi per l'innovazione

Sale a 46,3 milioni di euro la dotazione dei bandi della Regione Piemonte riservati ai progetti per la piattaforma tecnologica di filiera e startup che avviano iniziative nel campo della ricerca e dell’innovazione. Una delibera della Giunta regionale, infatti, incrementa di 20.3 milioni i fondi complessivi:15,3 sono destinati a incrementare la disponibilità di finanziamento dei progetti di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale promossi da imprese appartenenti a filiere produttive nell’ambito dei settori aerospazio, automotive, chimica verde, meccatronica, tessile, agroalimentare e innovazione per la salute: di cinque milioni aumentano le risorse a favore delle startup di piccola dimensione che avviano iniziative imprenditoriali nel campo della ricerca e innovazione (Sc-Up) e che possiedono il potenziale per effettuare una penetrazione del mercato (quelle ammesse riceveranno un contributo a fondo perduto compreso tra 150.000 e 500.000 euro, a copertura fino al 100% dei costi ritenuti ammissibili nell’ambito del progetto ad aiuto regionale).

Portare la dotazione complessiva a 46,3 milioni è un fatto concreto per aiutare un settore troppo spesso sottovalutato e che, in passato, veniva trattato come una specie di Cenerentola” evidenzia l’assessore della Regione Piemonte alla Ricerca e Innovazione, Matteo Marnati.