La Reggia di Venaria ora riapre al pubblico dal 30 la grande mostra "Sfida al Barocco"

Dopo il lungo periodo di chiusura, reso necessario dall’emergenza coronavirus, riapre finalmente al pubblico la Reggia di Venaria. La maestosa Residenza Sabauda, che nelle ultime settimane è rimasta virtualmente vicina ai suoi visitatori con un fitto palinsesto di programmi social e con numerose dirette web dalla Galleria Grande, lancia la ripresa con la campagna “La meraviglia è dietro l’angolo”.

Si riparte il 23 maggio, con l’apertura al pubblico dei Giardini, per proseguire il 30 maggio con la Reggia, il Castello della Mandria e l’attesissima mostra “Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680 – 1750”. L’esposizione, che conta oltre 200 capolavori provenienti dai più prestigiosi musei e collezioni da tutto il mondo, è stata progettata dalla Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura, grazie al sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo ed è organizzata dal Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, con partner Intesa Sanpaolo.

L’accesso al complesso, che resterà aperto anche il 2 giugno in occasione della Festa della Repubblica, sarà consentito a gruppi contingentati e tramite prenotazione online tramite il sito web www.lavenaria.it, per garantire a tutti di godere di un’esperienza unica, in totale sicurezza.