Il peso del Nord Ovest nel gruppo Unipol

Secondo gruppo assicurativo nel mercato italiano e primo nel ramo danni, oltre che tra i primi dieci in Europa (ha 16 milioni di clienti, oltre 12.000 dipendenti e una raccolta diretta assicurativa di 14 miliardi di euro), Unipol vede al suo vertice una buona rappresentanza del Nord Ovest, conseguente anche al fatto che la piemontese Nova Coop possiede il 5,995% del capitale della Compagnia holding e la genovese Coop Liguria il 3,568%.

Di Unipol Gruppo, la holding, vice presidente è il torinese Ernesto Dalle Rive, il quale è anche consigliere di amministrazione della controllata UnipolSai. Nel cda della capogruppo si trovano pure la cuneese Annamaria Trovà (è nata a Racconigi, nel 1963), dirigente confederale della Cisl e, da pochissimo, il savonese Roberto Pittalis, presidente di Coop Liguria e di Talea. Roberto Pittalis è una new entry anche del cda di UnipolSai, del quale fa parte, da tempo, il torinese Giuseppe Recchi.

Ernesto Dalle Rive, presidente e amministratore delegato di Nova Coop, oltre che vice presidente di Coop Italia, nel 2019, per gli incarichi nelle due società Unipol ha ricevuto un compenso complessivo di 271.534 euro (57.096 da UnipolSai); mentre, sempre per l'anno scorso, la remunerazione di Annamaria Trovò è stata di 83.671 euro e di 53.096 euro quella di Giuseppe Recchi (classe 1964), che è stato, fra l'altro, presidente e amministratore delegato di General Electric Italia, presidente dell'Eni e di Telecom Italia.