Cuneo, partito il concorso per riqualificare l'ex Frigorifero militare in polo culturale

È online il concorso attraverso cui verrà selezionato il progetto per la riqualificazione dell’ex Frigorifero militare, in piazza Virginio a Cuneo, promosso dalla Fondazione Crc con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti e del Comune di Cuneo L’ex Frigorifero, da tempo abbandonato, è stato acquistato a inizio 2019 dalla Fondazione Crc ed è al centro di un percorso di riqualificazione, finalizzato a restituire alla comunità questo bene, con una destinazione d’uso quale polo culturale polifunzionale in una posizione strategica nel tessuto urbano cittadino. L’edificio, infatti, si colloca in quello che può essere definito come distretto culturale di Cuneo, che ospita la Biblioteca civica (ex ospedale Santa Croce), il Complesso monumentale di San Francesco, il Museo Civico, Palazzo Samone e la Tettoia di Piazza Virginio, oltre alle poco distanti sedi universitarie della Facoltà di Agraria e dell’ex “Mater Amabilis”.

Il concorso di progettazione, aperto ad architetti ed ingegneri italiani e pubblicato sul sito https://www.concorsiawn.it/frigorifero-militare/home, è strutturato come una procedura aperta e si articola in due fasi: la prima (concept design), con scadenza il 13 luglio, prevede la presentazione di un’idea progettuale attraverso cui emerga l’idea architettonica che i partecipanti intendono sviluppare; la seconda, a cui saranno ammessi solamente i cinque migliori progetti selezionati dalla giuria, prevede lo sviluppo del progetto fino alla fase di analisi della fattibilità tecnico-economica. La piattaforma su cui i progetti verranno caricati garantirà il totale anonimato dei partecipanti durante tutta la durata del concorso. Il vincitore, la cui proclamazione è prevista per fine ottobre 2020, dovrà completare lo sviluppo degli elaborati previsti dal concorso e si aggiudicherà i lavori di progettazione definitiva ed esecutiva, oltre alla direzione dei lavori.

Ai primi migliori progetti saranno attribuiti i seguenti premi economici: al 1° classificato: 40.000 euro, intesi come acconto sul successivo incarico; al 2° 10.000 euro; al 3° 8.000 euro al 4° e al 5° 5.000 euro ciascuno. I progetti candidati alla prima fase e quelli che passeranno al secondo step di selezione saranno giudicati da una commissione costituita da Alfonso Femia (architetto), Duilio Damilano (architetto), Claudio Bonicco (presidente dell’Ordine degli Architetti di Cuneo), Chris Bangle (designer), Carolyn ChristovBakargiev (direttrice del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea), Giandomenico Genta (presidente della Fondazione Crc) e Federico Borgna (sindaco di Cuneo).