Cuneo: 1,7 milioni per la nuova didattica

La Fondazione Crc di Cuneo ha deliberato i contributi per il bando Nuova Didattica, l’iniziativa che si inserisce nel programma “Saper innovare” e intende contribuire a innovare tempi, processi, metodi e spazi della didattica, mettendo a disposizione 1,7 milioni di euro a sostegno di 116 progetti. Cento i progetti sostenuti con l’ultima delibera, con contributi per 1,517 milioni, su sei linee progettuali che coinvolgono 165 scuole. A questi si aggiungono 16 contributi, per 182 mila euro, deliberati in aprile sulla linea Benessere a scuola, per far fronte velocemente alle condizioni di isolamento dei ragazzi più in difficoltà per la chiusura delle scuole. Tutte le richieste pervenute sul Bando Nuova Didattica, per ognuna delle linee previste – tre originate da bandi precedenti (Educazione Linguistica, Educazione alla Bellezza e Spazi Didattici) e tre nuove (Educazione Ambientale, Educazione Civica Memoria Storica e Relazione Scuola Comunità) – sono state valutate da tre soggetti: uno della Fondazione, uno del mondo della scuola e un esperto (docente universitario o esperto del tema specifico).

Molti dei progetti, presentati prima che scoppiasse l’emergenza del coronavirus ed emergessero le necessità di distanziamento, puntavano già sull’outdoor education come prospettiva di sviluppo e miglioramento della pratica didattica. In particolare, sulla linea Cortili Aperti – Relazione Comunità-Scuola, che prevedeva quattro contributi sulle quattro aree di intervento, il consiglio di amministrazione ha scelto di accogliere tutte le richieste pervenute che, oltre adessere state valutate come adeguate, erano particolarmente pertinenti alle nuove esigenze di spazi e di luoghi aperti necessari per la prossima riapertura delle scuole.

Il cda ha inoltre deliberato il bando Sport a Scuola, iniziativa che intende aumentare la diffusione della pratica sportiva tra i giovani tramite la scuola e favorire il loro avvicinamento a stili di vita corretti e sani. Nove i progetti sostenuti per un totale di 88 mila euro, grazie a cui potranno essere realizzate attività in collaborazione con associazioni attive nei diversi territori.

“Con il bando Nuova Didattica, alla prima edizione, la Fondazione Crc – ha spiegato il presidente, Giandomico Genta - ha voluto sostenere, nella maniera più ampia possibile, le progettualità presentate dalle scuole della provincia di Cuneo. La scuola rappresenta, tanto più nella situazione di emergenza che stiamo vivendo, una leva essenziale per far ripartire la nostra società: i progetti sostenuti, che insistono sulla dimensione della rete e si sviluppano su più annualità, vogliono contribuire a fornire un’educazione di qualità, equa e inclusiva e offrire opportunità di apprendimento per tutti, in linea con gli obiettivi indicati dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Mentre con il Bando Sport a Scuola, infine, vogliamo sottolineare l’importanza di far avvicinare i ragazzi allo sport, strumento essenziale per garantire loro una crescita sana ed equilibrata anche dal punto di vista fisico”.