Techstars-Ogr: scelte le prime 11 startup quattro per smart mobility a Torino

Techstars, tra i primi acceleratori di startup al mondo, ha dato il via al suo primo programma europeo di accelerazione alle Ogr Tech di Torino scegliendo le prime 11 startup da far crescere in Italia attraverso una call dedicata a nuove idee per la smart mobility. I progetti sono stati selezionati a livello internazionale tra centinaia, provenienti da oltre 50 Paesi. Grazie a Intesa Sanpaolo Innovation Center, società del gruppo Intesa Sanpaolo dedicata all’innovazione e promotrice della collaborazione tra Torino City Lab e Techstars, a partire da gennaio scorso, Torino è stata ingaggiata come area test urbana per la realizzazione dei progetti che riguarderanno gli spostamenti del futuro. Quattro delle 11 startup scelte attraverso il bando techstars dedicato alla smart mobility – tre americane e una inglese – hanno l’obiettivo di sviluppare tecnologie per migliorare la sostenibilità della mobilità in Torino.

“Iniziative come questa sono tasselli essenziali di quello che significa ‘fare ecosistema’, perché mettono in dialogo e in collaborazione un assessore competente e determinato come Marco Pironti, uno dei primi tre acceleratori al mondo come Techstars, startup innovative e già tecnologicamente evolute, una Banca motore della crescita del Paese come Intesa Sanpaolo e il suo Innovation Center” afferma Maurizio Montagnese, presidente di Intesa Sanpaolo Innovation Center, aggiungendo che “sono tutti componenti necessari per lo sviluppo dell’ecosistema dell’innovazione, ma non sufficienti se rimangono separati, come pezzi di un puzzle incompleto. Metterli assieme per un disegno comune, per un progetto condiviso, è parte della nostra mission, così come ricercare e apprendere nuovi modelli di business e fungere da propulsore e stimolo della nuova economia in Italia. Questo è il mandato che abbiamo ricevuto dal ceo della nostra Capogruppo, Carlo Messina”.