La Cdc di Torino ha donato 270.000 euro per l'emergenza alimentare e sanitaria

La Giunta della Camera di commercio di Torino ha deliberato una donazione di 200mila euro al fondo di solidarietà della Città di Torino per l’emergenza alimentare e un finanziamento di 70.000 euro per il ponte aereo Cina-Italia. Inoltre, ha comunicato che sono on line sul sito www.to.camcom.it le pagine relative al servizio “RipartireImpresa”, realizzato da Unioncamere per informare e accompagnare le imprese alla conoscenza e all'utilizzo dei provvedimenti e delle misure di sostegno, adottate dallo Stato, dalle Regioni e dalle altre istituzioni per affrontare questa difficile fase della nostra economia, conseguente all’emergenza sanitaria Covid-19.
Il neo p
residente, Dario Gallina, ha detto: “Si tratta di un primo passo con una valenza concreta per le nostre imprese: con la donazione per l’emergenza alimentare dei nostri concittadini, immettiamo un po’ di liquidità per i piccoli negozi; invece, sostenendo la rotta aerea con Pechino, contribuiremo a far arrivare presidi medico-sanitari anche alle imprese”.
In particolare, nel finanziamento di
T.wai - Torino World Affairs Institute, la Camera di commercio di Torino si è unita a diversi soggetti italiani, tra i quali la Fondazione Crt e la Fondazione Agnelli, persostenere il ponte aereo umanitario Pechino-Italia, attivato dall’Ambasciata d’Italia in Cina, con il sostegno del China-Italy Philanthropy Forum.