Il nuovo cda di Centrale del Latte d'Italia

L’assemblea degli azionisti della Centrale del Latte d’Italia (Cli), società torinese quotata al segmento Star di Borsa Italiana e oggi terzo player italiano del mercato del latte fresco e a lunga durata (in Piemonte,Valle d’Aosta, Toscana, Liguria e Veneto, mantiene una posizione di leadership con quote di mercato del 28,8% nel settore latte fresco e del 14,6% nel settore latte a lunga conservazione), ha approvato i risultati al 31 dicembre 2019. Il Gruppo chiude l’esercizio con un fatturato consolidato a 175,1 milioni (- 2,9% rispetto al 2018) e un margine operativo lordo di 6,5 contro i 7,7 precedenti. La perdita netta consolidata è di 6,5 milioni, mentre il 2018 era stato chiuso con l'utile netto di 398 mila euro. La posizione finanziaria netta del gruppo al 31 dicembre 2019 risulta negativa negativa per 77,2 milioni dopo l’applicazione del principio Ifrs 16 (era negativa per 73,7 milioni nel 2018).

Il risultato netto della capogruppo è negativo per 3,4 milioni, rispetto al risultato positivo di 487 mila euro del 2018. L’Assemblea ha deliberato di rinviare a nuovo il risultato di esercizio.

Il 1° aprile di quest'anno, Newlat Group, congiuntamente alla controllata Newlat Food, ha acquisito il 46,24% di Centrale del Latte d’Italia da Finanziaria Centrale del Latte di Torino Lavia, Luigi Luzzati, Marco Fausto Luzzati, Carla Luzzati e Sylvia Loew. L’operazione si è concretizzata con l’acquisto di 6.473.122 azioni ordinarie di Cli (e rispettivi diritti di voto) a fronte del pagamento di un euro e 0,33 azioni Newlat Food per ciascun titolo Cli. I venditori sono diventati, a loro volta, soci di Newlat Food con una partecipazione complessiva del 5,30%, prima del futuro aumento di capitale sociale a servizio dell’opas. Inoltre, Cli ha approvato la fusione per incorporazione delle proprie controllate Centrale del Latte di Vicenza e Centrale del Latte della Toscana.

L’assemblea dei soci, poi, sulla base delle liste presentate dall’azionista Newlat Food, ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione per gli esercizi 2020-2022 nelle persone di Angelo Mastrolia, 55 anni, quale presidente, quale è già di Newlat Food; Giuseppe Mastrolia, Benedetta Mastrolia, Stefano Cometto, Edoardo Pozzoli, Antonella Mansi e Valeria Bruni Giordani.