Polito promosso tra i migliori al mondo


Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino
Uno dei più accreditati ranking internazionali, il QS World University Rankings by Subject, ha pubblicato la classifica del 2020, nella quale il Politecnico di Torino ottiene risultati estremamente positivi in sette discipline.
Su circa 1.350 università, infatti, l’Ateneo torinese di corso Duca degli Abruzzi si classifica nelle prime 50 posizioni al mondo in aree tematiche che spaziano in numerosi ambiti delle proprie attività: in particolare, il Politecnico ha ottenuto il 25.mo posto in Engineering - Civil & Structural, il 30.mo posto in Engineering - Mechanical, Aeronautical & Manufacturing e il 33.mo posto in Architecture/Built Environment, dove il Politecnico guadagna cinque posizioni rispetto all’anno precedente.
Inoltre, Polito si colloca al 38.mo posto al mondo sia in Engineering - Electrical & Electronic che in Engineering - Mineral & Mining, ambito quest’ultimo nel quale il Politecnico di Torino risulta anche al primo posto in Italia; da segnalare, infine, il 50.mo posto in Art e Design.
Questi dati confermano la buona reputazione dell’Ateneo presso la comunità accademica e il mondo industriale e testimoniano l’ottima qualità della nostra ricerca a livello internazionale”, ha commenta Guido Saracco, stimato e molto attivo rettore del Politecnico di Torino.