Nord Ovest, Cassa integrazione a febbraio l'ultimo risultato positivo pre Covid-19

Un risultato positivo prima della tempesta. L'Inps ha appena pubblicato i dati della cassa integrazione di febbraio, quando i tragici effetti del coronavirus Covid-19 hanno incominciato a farsi sentire pesantemente, anche sulle attività produttive, soltanto in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto. Non ancora, invece, in Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta, che, infatti, hanno fatto registrare cali delle ore autorizzate per trattamenti di integrazione salariale.
In particolare, nel mese scorso, le ore di cassa integrazione autorizzate dall'Inps sono state, complessivamente, 2.539.045 in Piemonte (-49,74% rispetto a febbraio 2019), 122.276 in Liguria (-87,99%) e zero in Valle d'Aosta. Mentre sono aumentate del 45,12% in Lombardia, del 143,95% in Emilia-Romagna e del 79,39% nel Veneto. In tutta l'Italia sono state 21.262.357, il 26,53% in meno rispetto a febbraio dell'anno passato.
Per quanto riguarda la cassa integrazione straordinaria, in febbraio, il Piemonte ha avuto 801.038 ore (-77,22%) e la Liguria 44.832 (-95,04%), mentre la Valle d'Aosta è rimasta esente. A livello nazionale la riduzione è risultata del 47,87%. Per la cassa ordinaria, il Piemonte ha fatto registrare 1.738.007 ore (+13,16%), la Liguria 77.444 (-32,79%), tutta l'Italia 10.670.658 (+25,26%).
Infine la cassa per solidarietà: 261.142 le ore autorizzate in Piemonte (-91,65% rispetto a frebbraio dell'anno scorso), zero in Liguria, come in Valle d'Aosta e 3.945.527 nell'intero Paese (-64,01%).
Naspi. In gennaio (ultimo dato disponibile), le richieste dell'indennità di disoccupazione sono state 12.163 in Piemonte (116.996 in tutto il 2019), 373 in Valle d'Aosta (7.473) e 4.257 in Liguria (54.036).
L'anno scorso, in Italia, il totale delle ore autorizzate per le varie forme di cassa integrazione è stato di 259.653.602 ore (+20,2% sull'intero 2018), delle quali 105.437.162 di ordinaria (+10,2%), 152,988.367 di straordinaria (+31,2%) e 61.274.477 per solidarietà (+6,8%). In particolare, il totale è stato di 32.464.616 ore in Piemonte (+14%), 6.789.796 in Liguria (+70.3%) e 116.045 in Valle d'Aosta (-63,9%).
Nel 2019, le ore di ordinaria sono risultate 13.814.538 in Piemonte (+10,3%), 972.898 in Liguria (-35%) e 113.809 in Valle d'Aosta; le ore si straordinaria 18.645.236 in Piemonte (+17%), 5.809.797 in Liguria (+136,15%) e 2.236 in Valle d'Aosta (-85,7%). Infine, sempre dall'inizio di gennaio alla fine di dicembre dell'anno scorso, le ore di cassa per solidarietà sono state 8.253.058 in Piemonte (+4%), 375.228 in Liguria (-57,9%) e 2.236 in Valle d'Aosta (-57,7%).

Nessun commento: