Intesa Sanpaolo sottoscrive basket bond della cuneese Ledoga per dieci milioni

Teresio Testa, direttore Intesa Sanpaolo
Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta
La forte crescita della Ledoga, società del gruppo cuneese Silvateam, specializzata nella produzione di tannini vegetali, sarà sostenuta finanziariamente da un prestito obbligazionario a sette anni del valore di dieci milioni di euro, sottoscritto interamente da Intesa Sanpaolo, nell’ambito della più ampia operazione Basket Bond, lanciata in partnership con Elite, la piattaforma internazionale del London Stock Exchange Group, che si propone di accelerare la crescita delle società attraverso un innovativo percorso di sviluppo organizzativo e manageriale. Silvateam è entrata a far parte del network di eccellenze Elite nel 2018.
“Il motivo che ci ha spinto a considerare lo strumento finanziario del basket bond - dichiara Andrea Battaglia, presidente e amministratore delegato di Ledoga - risiede nel fatto che la società sta realizzando un piano di investimenti di sviluppo significativo: riteniamo corretto realizzare tale piano affiancando all’autofinanziamento un supporto finanziario esterno e alternativo agli strumenti tradizionali in grado di rendere la nostra struttura finanziaria più efficiente. Intesa Sanpaolo, per il nostro Gruppo è un partner storico e ha confermato professionalità e attenzione alle esigenze della nostra azienda”.
La Ledoga opera principalmente nella produzione dei tannini vegetali estratti dal legno di castagno e impiegati nel settore alimentare, enologico e conciario. Inoltre, in perfetta logica di economia circolare, produce pellets utilizzando come materia prima i residui (legno detannizzato) della produzione dei tannini. La produzione avviene nello stabilimento di San Michele Mondovì.
Teresio Testa, direttore regionale Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria di Intesa Sanpaolo, ha commentato: “Nella situazione di estrema emergenza in cui ci troviamo, questa importante operazione apre uno spiraglio rispetto ad uno scenario futuro in cui potremo ripartire facendo leva sulle nostre aziende migliori. Intesa Sanpaolo sta convogliando un significativo apporto di liquidità verso le imprese per aiutarle a superare il momento, ma stiamo già anche costruendo le basi per la ripartenza. Lo strumento di finanza alternativa utilizzato da Ledoga è un’opportunità unica, che Intesa Sanpaolo ha messo a disposizione delle pmi affinché possano diversificare le fonti di finanziamento, rafforzarsi e avere visibilità nei confronti di quegli investitori istituzionali non raggiungibili singolarmente, per via delle dimensioni contenute”.
Tecnicamente – ha aggiunto Teresio Testa – il basket bond in cui l’azienda entra a far parte è diversificato per provenienza geografica e settoriale, quindi vi entrano solo realtà con piani di sviluppo molto interessanti, come quello dell’azienda di San Michele Mondovì. Un presupposto che conferma ulteriormente le potenzialità di questo territorio e la volontà di Intesa Sanpaolo di supportarlo con gli strumenti più innovativi e tutto il sostegno finanziario che solo una banca con le nostre dimensioni e solidità può mettere in campo”.