Fondazione Crc stanzia altri 500.000 euro per terzo settore e enti pubblici cuneesi

La Fondazione Crc di Cuneo ha deliberato un nuovo fondo di 500 mila euro per rispondere all’emergenza coronavirus nel settore socio assistenziale. I contributi sono a disposizione sia degli enti pubblici, sia degli enti del Terzo Settore della provincia di Cuneo attivi in questo ambito e saranno destinati a interventi urgenti di risposta alla situazione di emergenza che stiamo attraversando.
L’intervento si aggiunge ai 500 mila euro messi a disposizione la scorsa settimana a sostegno delle due Aziende Sanitarie Locali e dell’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle per le emergenze in campo medico.
L’emergenza coronavirus, infatti, sta mettendo sotto forte pressione non solo le strutture sanitarie, ma anche i servizi socio assistenziali della provincia: una situazione che si fa ogni giorno più pesante non solo per gli assistiti - persone affette da patologie croniche e disabilità, anziani e famiglie in condizioni di fragilità - ma anche per il personale che opera, a cui vanno garantite le condizioni di sicurezza sul lavoro.
“La disponibilità di intervento immediato da parte della Fondazione si estende oggi anche ai servizi socio assistenziali e al mondo del volontariato, che operano in provincia di Cuneo per garantire assistenza e sostegno agli anziani, alle famiglie e alle persone in situazioni di malattia e disagio” ha detto il presidente della Fondazione Crc, Giandomenico Genta.
“Con lo stanziamento di questo nuovo fondo da 500 mila euro la Fondazione Crc – ha aggiunto il suo presidente - vuole essere al fianco, in un momento di particolare difficoltà, della parte più fragile della nostra società e degli operatori che ogni giorno operano al fianco di questi cittadini”. Per la valutazione delle priorità di intervento la Fondazione si confronterà con i diversi enti di coordinamento territoriale. Le modalità di richiesta dei contributi saranno comunicate a breve sul sito www.fondazionecrc

Nessun commento: