Erg: i compensi 2019 degli amministratori

Edoardo Garrone, presidente Erg 
Un po' più di un milione e mezzo. Per la precisione, ammonta a 1.521.899 euro il compenso che Luca Bettonte ha ricevuto, l'anno scorso, per il suo incarico di amministratore delegato della Erg, la società genovese a capo del gruppo leader nel settore delle energie rinnovabili e che fa capo alla famiglia Garrone-Mondini.
Come indicato nella relazione della Erg sulla remunerazione 2019 dei suoi amministratori, Luca Bettonte ha ricevuto anche azioni del valore di 1.175.198 euro, mentre ne ha avute per 432.628 euro il vice presidente esecutivo Alessandro Garrone, al quale è stato corrisposto, inoltre, il compenso di 1.203.316 euro.
E' stato, invece, di 860.000 euro il compenso di Edoardo Garrone, presidente della Erg e fratello maggiore di Alessandro. L'altro vice presidente, Giovanni Mondini, ha ottenuto 363.821 euro, somma inferiore ai 529.269 euro ricevuti da Paolo Luigi Merli, direttore generale, al quale sono andate anche azioni del valore di 180.800 euro.
Ed ecco i compensi degli altri consiglieri di amministrazione della Erg: Elisabetta Oliveri 175.000 euro, Massimo Belcredi 115.000 come Mara Anna Rita Caverni, Barbara Cominelli 105.000, come Paolo Francesco Lenzoni e la cuneese Silvia Merlo, Marco Costaguta 130.000, Mario Paterlini 70.000.