Cnh Industrial, il torinese Oddone Incisa nominato responsabile finanza del gruppo la presidente Heywood ad pro tempore

Il consiglio di amministrazione di Cnh Industrial, controllata Exor, annuncia ha nominato Suzanne Heywood come chief executive officer (amministratore delegato) pro tempore, in aggiunta al suo ruolo di presidente, per guidare il business attraverso l’attuale eccezionale periodo e fino a quando il nuovo ceo definitivo sarà stato identificato attraverso un approfondito processo di ricerca. Il Consiglio ha raggiunto una decisione unanime e accettato le dimissioni del cfo Hubertus Mühlhäuser, che ha lasciato il Gruppo con effetto immediato.
Suzanne Heywood, che è anche direttore generale di Exor, il maggiore azionista di Cnh Industrial, è presidente da luglio 2018. Prima di unirsi a Exor, è stata senior partner della McKinsey & Company, dove ha guidato l’area Global Organization Design dell’azienda, provenendo da una precedente esperienza al ministero del Tesoro del Regno Unito. Suzanne Heywood è anche amministratore dell’Economist e amministratore non esecutivo di Chanel.
Il consiglio di amministrazione di Cnh Industrial ha anche approvato all’unanimità la nomina di Oddone Incisa a chief financial officer (responsabile finanza) in aggiunta al suo ruolo attuale di presidente di Financial Services.
Oddone Incisa della Rocchetta, torinese, figlio della scomparsa Giovanna Cattaneo, che è stata sindaco di Torino, ha iniziato la carriera nel gruppo Fiat nel 1997 in Fiat Bank in Germania e, nel 2001, è stato nominato chief financial officer di Banco Fiat, in Brasile. Nel 2003 ha assunto il ruolo di Head of Financial planning & analysis per Fidis Retail e Fga Capital, in Italia, e nel 2008 è stato nominato cfo di Cnh Capital, con base negli Stati Uniti. Dal 2011 al 2013, Incisa ha ricoperto la posizione di chief executive officer e general manager di Fg Capital (ora Fca Bank).
Incisa, che è anche socio dell'esclusivo Circolo Subalpino di Torino, succede a Max Chiara, il chief financial and sustainability officer uscente, che rimarrà a disposizione per sostenere la transizione del nuovo Cfo nel corso delle prossime due settimane, al termine delle quali lascerà Cnh Industrial per un nuovo ruolo.
Il consiglio di amministrazione ha anche confermato il continuo e deciso sostegno alla strategia “Transform 2 Win” del Gruppo, incluso lo spinoff delle attività “On-Highway” di Cnh Industrial (segmenti veicoli commerciali e powertrain), che saranno separati in una società quotata al fianco delle attività “Off-Highway” del Gruppo (segmenti agricoltura, costruzioni e veicoli speciali). I due business risultanti, che saranno due leader distinti a livello globale, si concentreranno ciascuno sul creare valore nelle rispettive aree di attività.
Cnh Industrial è un leader globale nel campo dei capital goods con una consolidata esperienza industriale, un’ampia gamma di prodotti e una presenza mondiale. Ciascuno dei brand di Cnh Industrial è un player internazionale di rilievo nel rispettivo settore industriale: Case, New Holland Agriculture e Steyr per i trattori e le macchine agricole, Case e New Holland Construction per le macchine movimento terra, Iveco per i veicoli commerciali, Iveco Bus e Heuliez Bus per gli autobus e i bus granturismo, Iveco Astra per i veicoli cava cantiere, Magirus per i veicoli antincendio, Iveco Defence Vehicles per i veicoli per la difesa e la protezione civile; Fpt Industrial per i motori e le trasmissioni.

Nessun commento: