Ai Comuni delle Valle Arroscia 7,5 milioni per lo sviluppo locale e i servizi essenziali

Ilaria Cavo, assessore della Regione Liguria
La Giunta della Regione Liguria, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico, Andrea Benveduti, ha approvato il finanziamento di oltre 7,5 milioni per la Valle Arroscia, nell’ambito della strategia Aree Interne, improntata alla combinazione di azioni che possano garantire lo sviluppo locale e il rafforzamento di servizi essenziali di cittadinanza quali la sanità, i trasporti e l'istruzione, attraverso risorse ordinarie e a valere su vari fondi.
L’area interna Valle Arroscia comprende 11 Comuni delle province di Imperia: Aquila d’Arroscia, Armo, Borghetto d’Arroscia, Cosio d’Arroscia, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pieve di Teco, Pornassio, Ranzo, Rezzo e Vessalico.
Non possiamo pensare di preservare il tessuto sociale di questi territori ad alto potenziale - ha spiegato Benveduti - se non attiviamo misure in favore delle famiglie e degli imprenditori, come la riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico locale”. E Stefano Mai, assessore regionale all'Agricoltura, ha aggiunto: Lo sviluppo dell’entroterra è fondamentale per la Liguria. Con questa strategia saranno valorizzate le produzioni locali, la sentieristica, il turismo escursionistico e molto altro”. A sua volta, Ilaria Cavo, assessore alla Formazione, ha detto: Sono diversi gli interventi in programma sul territorio della Valle Arroscia sia sul piano dell’istruzione che sul piano della formazione professionale del settore turistico, ambito fondamentale su cui investire proprio per riuscire ad aumentare sempre di più la capacità ricettiva di questa parte della Liguria, così ricca di attrattive e potenzialità”.