Toti: "recuperiamo 200 alloggi popolari"

Al via, in Liguria, un piano straordinario di interventi di manutenzione, riqualificazione e recupero di quasi 200 alloggi di edilizia residenziale pubblica in 47 comuni, con un investimento di oltre 3,4 milioni di euro del Fondo strategico regionale, a cui si aggiunge una quota di cofinanziamento delle Arte liguri, per complessivi 3,6 milioni di euro disponibili. I fondi saranno impiegati per lavori di ristrutturazione finalizzati al recupero di alloggi sfitti, lavori di abbattimento delle barriere architettoniche oppure di smaltimento dei materiali nocivi, sostituzione del manto, copertura e tinteggiatura.
Si tratta di una risposta senza precedenti alle reali esigenze dei cittadini improntata alla concretezza, con un occhio di riguardo verso chi si trova in difficoltà – afferma il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti – Questo investimento così importante dimostra ancora una volta l’attenzione di questa amministrazione verso il tema del diritto alla casa. Lo confermano gli interventi realizzati in questi anni: uno su tutti, il piano di recupero di Begato a Genova, con il trasferimento già effettuato della maggior parte delle famiglie interessate e la gara di abbattimento delle ‘dighe’, che sarà aggiudicata entro marzo e l’avvio dei lavori ad aprile, nel pieno rispetto dei tempi che ci eravamo prefissi”.
In particolare, gli interventi riguarderanno complessivamente 193 alloggi Erp e consentiranno il recupero di 153 alloggi sfitti, l’abbattimento delle barriere architettoniche in 25 alloggi (oltre che in alcuni di quelli già oggetto dei lavori di recupero) e lo smaltimento di amianto con il rifacimento della copertura in altri 15 alloggi. Gli interventi dovranno essere conclusi entro il 2020, con i primi appartamenti che saranno disponibili già dalla prossima estate per gli aventi diritto.
L’assessore regionale all’Urbanistica, Marco Scajola sottolinea che “si tratta di un piano di interventi straordinario per il recupero del patrimonio edilizio esistente, con la ricerca di soluzioni efficaci al disagio abitativo. Dal 2015 ad oggi sono stati recuperati 2.125 alloggi sfitti in tutta la Liguria”.