Torino City Lab ammette quattro start up alla fase di testing di progetti innovativi

Torino City Lab (Tcl), la piattaforma promossa dal Comune di Torino e sostenuta da un ampio partenariato locale multi-attore, volta a supportare le imprese in attività di co-sviluppo e testing di soluzioni innovative di frontiera in condizioni reali in risposta a sfide urbane, ha ammesso alla fase di testing le sperimentazioni proposte da quattro delle startups che fanno parte di Techstars Smart Mobility Accelerator.
Techstars Smart Mobility Accelerator, il primo programma in Europa dedicato alla smart mobility, è stato attivato nell’ambito della partnership tra Techstars, Fondazione Crt, Compagnia di San Paolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center, per favorire lo sviluppo della città di Torino come ecosistema internazionale per l'innovazione e la sua affermazione come modello di innovazione di successo in Italia e in Europa, in particolare tramite Ogr Tech, il nuovo hub dell'innovazione a Torino.
Le startups selezionate per il programma Techstars Smart Mobility Accelerator provengono da Italia, Norvegia, Germania, Portogallo, Stati Uniti, Ucraina e Regno Unito e rappresentano una vasta gamma di tecnologie: dalle transazioni autonome a tutto il veicolo a un nuovo modo di sicurezza valanghe per gli sciatori.
Le quattro startups ammesse alla fase di testing di Torino City Lab sono: Parkofon Inc (progetto Spot:Smart Parking On-demand Technology), Powermarket (progetto Powermarket - Smart Cities ad Smart Grids), Automotus (progetto Camera Automated Curb Management), Urban Sdk Inc (progetto Mobility Data Platform for Smart Cities).