Intesa Sanpaolo distribuirà ai suoi soci 3,362 miliardi (19,2 centesimi per azione)

Il Consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2019, che registrano un risultato netto pari a 2,137 miliardi per la capogruppo (3,686 miliardi nel 2018) e a 4,182 miliardi a livello consolidato (4,050 miliardi nel 2018). L’approvazione del progetto di bilancio d’esercizio include quella della proposta di destinazione dell’utile dell’esercizio.
Pertanto, verranno sottoposti all’approvazione dell’assemblea ordinaria, prevista per il prossimo 27
aprile, il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2019 e la distribuzione cash di 19,2 centesimi di euro
per azione, al lordo delle ritenute di legge. Più precisamente, la proposta del Consiglio prevede la
distribuzione cash di 3.361.867.857 euro, risultante da un importo unitario di 19,2 centesimi per ciascuna delle 17.509.728.425 di azioni ordinarie (non verrà effettuata alcuna distribuzione alle azioni proprie di cui la Banca si trovasse eventualmente in possesso alla record date).
La distribuzione cash, se approvata dall’assemblea, avrà luogo a partire dal giorno 20 maggio
2020 (con stacco cedole il 18 maggio e record date il 19 maggio).

Nessun commento: